1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

CASE POPOLARI: A BRESSO PARTE LA SPERIMENTAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO

 

Regione Lombardia ha individuato l'ambito di Cinisello Balsamo, che include i Comuni di Bresso, Cormano e Cusano Milanino e di Aler Milano,  tra i territori di partenza per la sperimentazione della nuova Legge Regionale 8 luglio 2016, n 16 (Disciplina regionale dei servizi abitativi pubblici), che riguarda le cosiddette case popolari.

Dal 27 novembre 2017 Ŕ pubblicato l'avviso per l'assegnazione di 5 alloggi pubblici disponibili nell'ambito territoriale di Cinisello Balsamo che include i Comuni di Bresso, Cormano e Cusano Milanino e di Aler Milano, idonei per nuclei familiari composti da 1,2,4 persone.

Il bando chiuderÓ il 5 gennaio 2018 alle ore 12.00.

Le graduatorie per ogni singolo alloggio saranno pubblicate sul sito del Comune di  Bresso,  nella piattaforma informatica regionale, all'albo pretorio del Comune, per le unitÓ abitative di proprietÓ comunale, e nei siti istituzionali degli enti proprietari.

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA
Possono presentare domanda i soggetti in possesso dei requisiti di cittadinanza, residenza, situazione economica, abitativa e familiare specificati nell'art.7 del nuovo regolamento regionale del 4 agosto 2017 n. 4 e dalla Legge Regionale dell' 8 luglio 2016 n. 16.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE
La domanda va compilata dal richiedente esclusivamente in modalitÓ telematica accedendo alla piattaforma SIAGE www.siage.regione.lombardia.it/procedimenti
- Come accedere alla piattaforma SIAGE

Comuni e Aler mettono a disposizione dei cittadini delle postazioni telematiche per l'inoltro delle domande.
Il nostro Comune ha le postazioni telematiche presso l'ufficio Servizi Sociali, via Roma 25
aperto da lunedý a venerdý  dalle 9.00 alle 12.00
martedý e giovedý dalle 15.00 alle 18.00


DOCUMENTAZIONE NECESSARIA
- la tessera CRS (Carta Regionale dei Servizi) o CNS (Carta Nazionale dei servizi) con PIN (richiedibile presso l'URP)
- oppure credenziali SPID (Sistema Pubblico di IdentitÓ Digitale);  
- dati anagrafici e codici fiscali di tutti i componenti del nucleo famigliare
-  ISEE in corso di validitÓ  attestazione di indigenza rilasciata dal Servizio Sociale del Comune di residenza (se si Ŕ in possesso di un ISEE pari o inferiore a 3.000 €)  
- marca da bollo da 16 € o carta di credito per il pagamento on line.
-  indirizzo di posta elettronica