1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Contenuto della pagina

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020


Il 5 febbraio scorso il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2018-2020 con 11 voti favorevoli e 2 contrari.

Questo strumento, approvato con largo anticipo rispetto ai tempi previsti dalla legge, rappresenta il principale momento di sintesi tra tutte le politiche dell'Ente: per questo è fondamentale sviluppare il bilancio non solo come luogo dei vincoli, ma come strumento di relazione e condivisione delle risorse e delle politiche.
Averlo approvato ci consente di proseguire con incessante impegno l'obiettivo di questi ultimi cinque anni: lavorare per rendere la nostra Bresso  una città sempre più accogliente, sicura, comoda  e ospitale.

Anche per l'anno 2018 si registra una diminuzione dei trasferimenti dello Stato: il Bilancio del nostro Comune al1° gennaio 2013 era di € 22.755.193 mentre per il 2018 è di € 20.222.904, pertanto si è avuto un decremento del 11,13 % in 5 anni,ma nonostante questo abbiamo faticosamente aumentato la risposta alla fragilità economica dei cittadini con l'ampliamento delle somme a disposizione per i Servizi Sociali che sono passati da euro 2.275.713al 1° gennaio 2013 a euro 2.921.936 al 1° gennaio 2018.

Pensando ai bambini, agli adolescenti, alle famiglie e alle scuole sono stati messi a bilancio 60.000 euro per la realizzazione del centro specialistico multidisciplinare Iris, un luogo d'accoglienza, incontro, ascolto e supporto. Sabato 10 febbraio, con una cerimonia partecipata e coinvolgente, è stato inaugurato questo nuovo spazio, che utilizza i locali dell'ex asilo nido di via Mattei: un luogo dove interventi sanitari, clinici, educativi e pedagogici possano integrarsi in un unico percorso finalizzato al benessere della persona e della famiglia.

Non solo, nel segno del supporto alle famiglie, non sono state aumentate le aliquote, le imposte comunali e le tariffe attualmente in vigore per i nuclei familiari.

L'importo della TA.RI. (tassa sui rifiuti) è rimasto invariato rispetto all'anno scorso, grazie anche al contributo dei cittadini, che hanno portato la raccolta differenziata dal 60% nel 2016 al 62,02% nel 2017. L'obiettivo è ancora più ambizioso: implementare questo risultato fino al 65% , sicuri che con l'impegno di tutti anche questo traguardo sarà raggiunto.

Nel corso del 2017abbiamo progettato nuovi importanti lavori finanziati in gran parte con la devoluzione dei mutui degli anni precedenti, a seguito di una impegnativa ricognizione delle possibilità finanziarie del comune. Complessivamente la spesa per opere pubbliche si attesta per l'anno 2018 a € 2.306.000, di cui€.1.737.790 provenienti da mutui nuovi o per devoluzione degli anni precedenti.

La priorità è stata data, come sempre, alle opere di messa in sicurezza delle scuole con l'adeguamento degli impianti antincendio ed elettrici, all'arredo urbano, alla risoluzione delle interferenze con la Metrotranvia .
Abbiamo portato a termine alcuni lavori, per i quali c'erano stati forti investimenti, quali la nuova Biblioteca L'Artemisia, gli interventi nelle scuole, l'importante riqualificazione urbana della Via Vittorio Veneto in attesa della Metrotranvia .

Abbiamo completato i lavori del nuovo parcheggio di Via Madonnina per 150 posti circa (aprile 2017) e la sistemazione esterna dell'area (giugno e settembre 2017), siamo stati premiati da Fondazione Cariplo e abbiamo finanziato l'opera con il bilancio 2017, molto presto si avvieranno i lavori per il progetto "Da Fabbrica dei Motori a Fabbrica della Cultura" a completamento del Capannone Nord, in partnership con la nostra Scuola Civica "Fabrizio De Andrè" e con Cooperativa Lotta contro l'emarginazione, oltre alle  molte associazioni bressesi che da anni credono nella riqualificazione di un luogo nodale della memoria storica di Bresso. 

Continueremo a mantenere un canale aperto di comunicazione con i cittadini, attraverso il Sito Facebook, l'Home Page del Comune e il Notiziario Comunale Bresso Insieme al fine di rendicontare periodicamente il nostro operato e attuando, nei fatti, l'obbligo della trasparenza nei confronti della cittadinanza.

Solo attraverso la partecipazione di tutti è possibile rendere Bresso una città aperta e vicina ai bisogni di ogni concittadino.

I progetti previsti nel Bilancio potranno  realizzarsi, come è accaduto sempre in questi anni,  solo attraverso il continuo confronto e contributo di tutti: Cittadini, Associazioni, Parrocchie, Aziende e Attività Commerciali. Proprio la Partecipazione e il coinvolgimento alla vita della città sono alla base del programma della nostra Amministrazione.

Un grazie va quindi a tutti coloro che spontaneamente e attraverso i diversi Patti di Collaborazione per la gestione dei Beni Comuni e il continuo impegno di questi anni con il Patto di Cittadinanza hanno reso possibile una Bresso a misura d'uomo, fondata sulla coesione sociale.