Statuto comunale

Ai sensi dell'articolo 6 del Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo Unico degli Enti Locali),  i comuni e le province adottano il proprio statuto. 
Lo statuto, nell'āmbito dei princėpi fissati dal testo unico, stabilisce le norme fondamentali dell'organizzazione dell'ente e, in particolare, specifica le attribuzioni degli organi e le forme di garanzia e di partecipazione delle minoranze, i modi di esercizio della rappresentanza legale dell'ente, anche in giudizio. Lo statuto stabilisce, altresė, i criteri generali in materia di organizzazione dell'ente, le forme di collaborazione fra comuni e province, della partecipazione popolare, del decentramento, dell'accesso dei cittadini alle informazioni e ai procedimenti amministrativi, lo stemma e il gonfalone e quanto ulteriormente previsto dal testo unico. 
Lo statuto č deliberato dal Consiglio Comunale con il voto favorevole dei due terzi dei consiglieri assegnati.