A seguito delle novità introdotte dalla Legge regionale 12/12/2017 n.36, che ha inciso sui contenuti  della Legge regionale n.11 del 19/2/2014, sono state modificate le procedure telematiche per l'invio delle Segnalazioni Certificate d'Inizio Attività (SCIA), ovvero delle comunicazioni, aventi per oggetto l'avvio, la modifica o la cessazione delle attività economiche. 

I nuovi flussi, così delineati, si riassumono nelle seguenti casistiche: 

a)  Ogniqualvolta l'Impresa, o l'intermediario di quest'ultima, debba presentare, oltre alla SCIA o alla comunicazione, una domanda o denuncia al Registro delle imprese, la stessa deve essere trasmessa al SUAP comunale per il tramite della Comunicazione unica, ai sensi dell'articolo 5, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n.160.   

Sul piano operativo, tale adempimento si traduce nell'obbligo di comunicazione contestuale al Registro Imprese ed allo Sportello Unico comunale, mediante l'utilizzo del software ComunicaStarweb messo a disposizione dal sistema camerale.   

b) In caso di cessazione dell'attività, l'Impresa, ovvero l'intermediario di quest'ultima, presenta la relativa comunicazione solo alla Camera di Commercio competente per territorio, che ne curerà la trasmissione allo Sportello Unico comunale di riferimento.   

Sarà cura del Suap comunale notiziare dell'avvenuta cessazione eventuali altre Amministrazioni interessate, in ragione della specifica natura dell'attività precedentemente esercitata.  A partire dal 12 febbraio 2018, a tale riguardo, è stata modificata l'infrastruttura informatica del portale "Impresa in un giorno", al fine di obbligare gli utilizzatori a veicolare la notizia della cessazione mediante l'utilizzo, in via esclusiva, del canale della Comunicazione Unica.   

In base a quanto sopra esposto, si evidenzia che saranno dichiarate irricevibili e non produrranno effetti le Scia, ovvero le comunicazioni, che perverranno al Suap comunale di Bresso senza aver seguito i flussi telematici sopra descritti, ovviamente solo nei casi in cui, per la natura concreta della vicenda amministrativa, sia previsto l'obbligo dell'istanza o della comunicazione contestuale al Registro Imprese.   

Analogo esito, sulla scorta della nuova disposizione legislativa regionale, si produrrà in caso di comunicazione di cessazione non indirizzata attraverso il canale telematico della Comunicazione Unica, diretta esclusivamente alla Camera di Commercio.   

Per informazioni: Servizio Suap tel. 02.61455.300/324 - email: ufficio.commercio@bresso.net   

Riferimenti normativi: Articolo 6, comma 3, Legge regionale n. 11/2014, come modificato dalla Legge regionale n. 36/2017