Le Elezioni Amministrative 2023 si terranno il 14 e 15 maggio
LE URNE SARANNO APERTE
DOMENICA 14 maggio - dalle 7.00 alle 23.00
LUNEDI' 15 maggio -  dalle 7.00 alle 15.00


APERTURA STRAORDINARIA DEGLI UFFICI ANAGRAFE ED ELETTORALE

In occasione delle consultazioni elettorali di domenica 14 maggio 2023 e lunedì 15 maggio 2023
l'Ufficio Anagrafe ed Elettorale resteranno aperti con il seguente orario:

VENERDI'  -   12 MAGGIO dalle 9.00 alle 18.00
SABATO     -  13 MAGGIO dalle 9.00 alle 18.00
DOMENICA - 14 MAGGIO dalle 7.00 alle 23.00
LUNEDI'     -  15 MAGGIO dalle 7.00 alle 15.00

I cittadini potranno ritirare le tessere elettorali non consegnate o richiedere il duplicato in caso di smarrimento o esaurimento degli spazi di voto





Designazione dei rappresentanti presso i seggi elettorali
Rappresentanti di lista presso il seggio elettorale:
I delegati delle liste dei candidati - come individuati nelle dichiarazioni di presentazione delle liste - possono designare, presso ogni seggio elettorale, due rappresentanti, di cui uno effettivo e l'altro supplente, purché siano elettori del Comune di Bresso.
Le designazioni dei rappresentanti devono essere fatte per iscritto e la firma dei delegati deve essere autenticata da uno dei soggetti di cui all'art. 14, comma 1 della legge n. 53/1990.Le designazioni possono essere presentate:
1. entro giovedì 11 maggio alla Segreteria del Comune mediante - posta elettronica certificata all'indirizzo PEC: comune.bresso@legalmail.it - oppure in formato cartaceo presso l'Ufficio Protocollo in Via Roma 25, negli orari di apertura al pubblico;
2. in alternativa, direttamente ai singoli presidenti di seggio esclusivamente in formato cartaceo con sottoscrizione autenticata, nel pomeriggio di sabato 13 maggio, durante le operazioni di autenticazione delle schede, o la mattina di domenica 14 maggio, purché prima dell'inizio delle operazioni di voto.
Rappresentanti di lista presso l'Ufficio Centrale:
I delegati delle liste di candidati possono designare presso l'Ufficio Centrale due rappresentanti della rispettiva lista, purché siano elettori del Comune di Bresso. La designazione può essere fatta con le medesime modalità e gli stessi termini indicati per la designazione dei rappresentanti presso gli uffici elettorali di sezione, quindi:
1. entro giovedì 11 maggio 2023 (in formato cartaceo o a mezzo PEC) al Segretario Comunale per il tramite dell'Ufficio Protocollo;
2. entro l'inizio delle operazioni dell'Ufficio Centrale, ovvero entro martedì 16 maggio 2023 ore 9.00 in Sala Consiglio presso la sede comunale di via Roma 25, esclusivamente in formato cartaceo con sottoscrizione autenticata.
É da ritenere che la designazione dei rappresentanti di lista effettuata per il primo turno di votazione valga anche per l'eventuale turno di ballottaggio, a meno che i soggetti delegati non presentino nuovi e differenti atti di designazione.
Per ulteriori dettagli sulle designazioni dei rappresentanti di lista si rimanda alle Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione


La Legge  n. 96/2012 ha introdotto l'obbligo della RENDICONTAZIONE da parte di tutti i candidati SINDACI e CONSIGLIERI COMUNALI, nelle elezioni afferenti i Comuni con più di 15000 abitanti, eletti e non eletti, anche in assenza di contributi e di spese.
Al fine di razionalizzare e uniformare le procedure, è stata predisposta la seguente modulistica:
Allegato 3: Dichiarazione e rendicontazione delle spese elettorali (rendiconto positivo)
Allegato 4: Dichiarazione e rendicontazione delle spese elettorali (rendiconto negativo)
Allegato 5: Vademecum

 

Di seguito il calendario per l'accesso agli ambulatori di certificazione medico-legale della ASST Nord Milano,
per gli elettori non autonomi nell'espressione del voto:


INDIVIDUAZIONE ED ASSEGNAZIONE SPAZI


 

Gli elettori affetti da grave infermità o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni elettorali, possono avvalersi del voto domiciliare.


ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE - PER CHI PARTECIPA ALLA COMPETIZIONE ELETTORALE

 

COME PRESENTARE UNA LISTA:Tutti gli adempimenti, le scadenze e la relativamodulistica sono contenuti in apposita pubblicazione del Ministero dell'Interno,più sotto allegata.La presentazione delle liste avverrà esclusivamente indue giorni:
- Venerdì 14 aprile 2023 dalle ore 8:00 alle ore 20:00
- Sabato 15 aprile 2023 dalle ore 8:00 alle ore 12:00
presso l'Ufficio del Segretario Generale, sede comunale, via Roma 25.

A - INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE ED AMMISSIONE DELLE CANDIDATURE

 

B - DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA ALLA CARICA DI SINDACO E DI UNA LISTA DI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE:

ATTENZIONE!!!!
I modelli Allegato2 - Atto principale e Allegato2 - atto separato dovranno essere stampati in formato A3 - LIBRETTO

1. (Atto principale) - Dichiarazione di presentazione del candidato allacarica di Sindaco e di una lista di candidati alla carica di Consigliere conlui collegata.

ATTENZIONE!

· Numero candidati: minimo 11, massimo 16;· Nessuno dei due generi può essere rappresentato in misura superiore ai due terzi con arrotondamento all'unità superiore dei candidati del genere meno rappresentato anche se la cifra decimale è inferiore a 50 centesimi.Es. se 16 candidati 10,66= 10;    5,33= 6;        Es. se 11 candidati    7,33= 7;       3,66= 4;

2. (Atto separato) - Dichiarazione di presentazione del candidato alla carica di Sindaco e diuna lista di candidati alla carica di Consigliere comunale con lui collegata.
ATTENZIONE!
·  N. elettori sottoscrittori: minimo 175, massimo 350.

ATTENZIONE!!!!
I modelli Allegato2 - Atto principale e Allegato2 - atto separato dovranno essere stampati in formato A3 - LIBRETTO



3.Certificati attestanti l'iscrizione nelle liste elettorali del Comune di Bresso dei presentatori sottoscrittori delle liste (anche cumulativi).


4. Dichiarazione di accettazione alla carica di Sindaco firmata e autenticata, contenente altresì:· La dichiarazione del candidato alla carica disindaco del collegamento con una o più liste che si presentano per il rinnovodel Consiglio Comunale;
· La dichiarazione sostitutiva attestante l'insussistenza della situazionedi incandidabilità a norma degli articoli 10 e 12 del D. Lgs 235/2012;
ATTENZIONE!
· Ogni lista collegata deve avere la dichiarazione.


5. Dichiarazione di collegamento, da parte dei delegati di lista, con il candidato alla carica di sindaco


6. Dichiarazione di accettazione alla carica di Consigliere comunale (una per ogni candidato) firmate ed autenticate, contenenti anche le dichiarazioni sostitutive attestanti l'insussistenza della situazione di incandidabilità a norma degli articoli 10 e 12 del D. Lgs. 31/12/2012, n. 235.


7Certificati attestanti l'iscrizione nelle liste elettorali di un Comune della Repubblica, del candidato alla carica di sindaco e dei candidati alla carica di Consigliere.I cittadini dell'Unione europea, che intendanopresentare la propria candidatura a consigliere comunale - essendo riservate aicittadini italiani le cariche di sindaco e di vicesindaco - devono produrre,all'atto del deposito della lista dei candidati e in aggiunta a tutta ladocumentazione richiesta per i cittadini italiani, i seguenti altri documenti: a) una dichiarazione contenente l'indicazione dellacittadinanza, dell'attuale residenza e dell'indirizzo nello Stato di origine; b) un attestato, in data non anteriore a tre mesi,rilasciato dall'autorità amministrativa competente dello Stato membro diorigine, dal quale risulti che non sono decaduti dal diritto di eleggibilità.Attenzione: l'attestato può essere validamente sostituito da un'autodichiarazione del candidato cittadino UE che affermi di non essere decaduto dal diritto di eleggibilità nell'ordinamento del suo Stato membro di origine; la firma di tale attestato deve essere autenticata. L'attestato medesimo può essere richiesto dalla commissione elettorale circondariale soltanto in presenza di motivate esigenze, che impongano una verifica del contenuto dell'autodichiarazione.


8. Dichiarazione attestante che le liste o le candidature sono presentate in nome e per conto del partito o gruppo politico stesso. (art. 2 DPR 132/1993).
La presente disposizione vale solo per i partiti o gruppi politici che abbianoavuto eletto un proprio rappresentante anche in una sola delle due Camere o nelParlamento Europeo o che siano costituiti in gruppo parlamentare, anche in unasola delle due camere, nella legislatura in corso alla data di convocazione deicomizi elettorali.


9. Contrassegno di listaL'articolo 38-bis, comma 2, lettere a) e b), deldecreto-legge n. 77/2021, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 108/2021, ha stabilito che il contrassegno di lista deve essere depositato a manosu supporto digitale oppure in tre esemplari in forma cartacea.Per evitare inconvenienti e difficoltà nellariproduzione dei contrassegni sui manifesti recanti le candidature e sulleschede, si ritiene opportuno suggerire ai presentatori delle liste che icontrassegni presentati in forma cartacea siano disegnati su carta lucida, coninchiostro di china o tipografico, in due misure diverse, rispettivamentecircoscritti uno da un cerchio del diametro di cm 10 (per la riproduzione sulmanifesto delle liste dei candidati) e l'altro da un cerchio del diametro di cm3 (per la riproduzione sulla scheda di votazione): in tal modo, gli stessipresentatori avranno anche la possibilità di aver esatta, immediata cognizionedi come risulterà sulla scheda di votazione il contrassegno da loro prescelto.Nel caso in cui il contrassegno venga presentato susupporto digitale, il partito o gruppo politico potrà depositarlo a mano susupporto fisico, ad esempio CD, DVD, pen drive o simili, sia in formatovettoriale sia in formato PDF, anche in unico esemplare circoscritto da uncerchio. Si suggerisce che entrambi tali formati venganodepositati in quadricromia (CMYK), privi di colore PANTONE® e sprovvisti delprofilo del colore.


10.Copia del programma amministrativo da inserire nell'albo pretorio online (dapresentare sia in formato cartaceo che in formato su supportoinformatico).


11. Bilancio preventivo delle spese secondo quanto previsto dall'art. 22 dello Statutocomunale (da presentare sia in formato cartaceo che in formato susupporto informatico).



AUTENTICA DELLE SOTTOSCRIZIONI


 

MANDATARIO ELETTORALE (art. 7 legge n. 515/1993)
Dal giorno successivo all'indizione delle elezioni politiche, regionali ed amministrative comunali coloro che intendano candidarsi possono raccogliere fondi per il finanziamento della propria campagna elettorale esclusivamente per il tramite di un mandatario elettorale. Il candidato dichiara per iscritto al Collegio Regionale di Garanzia Elettorale di cui all'articolo 13 competente per la circoscrizione in cui ha presentato la propria candidatura, il nominativo del mandatario elettorale da lui designato. Nessun candidato può designare alla raccolta dei fondi più di un mandatario, che a sua volta non può assumere l'incarico per più di un candidato. Il mandatario elettorale è tenuto a registrare tutte le operazioni di cui al comma 3 relative alla campagna elettorale del candidato designante, avvalendosi a tal fine di un unico conto corrente bancario ed eventualmente anche di un unico conto corrente postale.
Sono esclusi i candidati che spendono meno di euro 2.500,00 avvalendosi unicamente di denaro proprio.
Per ulteriori informazioni si rimanda al sito della Corte di Appello di Milano per ulteriori informazioni



 
 

                                                                                                                                                                                                                                                                DATA ULTIMA MODIFICA : 15 MAGGIO 2023