CONCERTO IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA STRAGE DI PIAZZA FONTANA

 

Venerdì 18 dicembre 2009, ore 21,00
Parrocchia S.Carlo, via S.Francesco d'Assisi

 
Direttore e organista: Luca Tempella
 
Orchestra barocca della Civica Scuola di Musica di Bresso 
Cori "Per Aspera ad Astra" della Civica Scuola di Musica di Bresso 
e "Gymnasium Harmoniae" di Cinisello Balsamo

Programma
H.Purcell
   Sinfonia (da The Fairy Queen)
       Preludio / Canzona / Largo / Allegro - Adagio - Allegro
G.F.Haendel  Concerto per organo e orchestra op. 4 n. 4
       Allegro / Andante / Adagio / Allegro - Adagio
G.F.Haendel  Surely, surely (da Messiah)
G.F.Haendel  Pifa (da Messiah)
G.F.Haendel  Halleluja (da Messiah)
H.Purcell  Rondeau (da The Fairy Queen)
H.Purcell  If love's a sweet passion (da The Fairy Queen)
H.Purcell  Hush, no more (da The Fairy Queen)
 

Questo concerto è il contributo che la Civica Scuola di Musica, una delle sezioni dell'Istituzione Civiche Scuole di Bresso "F.De Andrè", intende offrire per la celebrazione della giornata dedicata all'impegno civile che quest'anno sia per il tema che per il calendario è associata all'anniversario della strage di piazza Fontana. Le persone che cantano nel nostro coro e suonano nella nostra orchestra sono allievi o ex allievi della scuola civica di musica che con passione imperitura e costanza prolungata nel tempo costruiscono, con l'aiuto degli insegnanti impegnati nel progetto, l'edificio musicale che viene poi presentato al pubblico: in questa occasione verranno eseguite musiche per orchestra e per coro e orchestra di Henry Purcell e di Georg Friedrich Haendel, due musicisti dell'epoca barocca che hanno in comune l'aver operato nell'Inghilterra del XVII e XVIII secolo. Se nella scelta dei brani da eseguire una realtà come quella di una scuola civica è necessariamente condizionata dalla eseguibilità e fattibilità dei pezzi che affronta, ci soccorre in realtà l'idea che la musica ha la capacità di parlare alla parte più intima e più bella dell'anima dell'uomo, in qualche modo nobilitandola e incoraggiandola a non perdere di vista gli ideali che sanno dare un senso forte alla vita: è con questo spirito che il concerto verrà offerto a chi verrà ad ascoltarlo.